Cos'è la tecnologia NFC

NFC (acronimo per Near Field Communication) è una tecnologia che consente lo scambio di dati in modalità wireless, una caratteristica che sta aprendo scenari a molte applicazioni innovative e che è ormai implementata in molti smartphone di ultima generazione.

La comunicazione a breve distanza sta avendo un forte impatto sulle abitudini quotidiane, e in un brevissimo futuro saranno molte le cose che potremo fare utilizzando un normale smartphone dotato di tecnologia NFC. Pagamenti veloci, acquisto biglietti di mezzi pubblici, parcheggi, ecc.

A tal riguardo segnaliamo un interessante articolo tratto dal NFC Forum che descrive una possibile giornata tipo con tutti gli aspetti quotidiani gestibili con tecnologia NFC (dall'ingresso in ufficio, al pagamento della cena, ecc.)  http://www.nfc-forum.org/aboutnfc/nfc_in_action/

Anche nel campo del controllo accessi e della rilevazione delle presenze la tecnologia NFC può portare grandi novità. Pensiamo ad esempio alla raccolta delle timbrature di inizio e fine attività per gli addetti di un cantiere, tutti i dipendenti possono timbrare semplicemente avvicinando il loro tag allo smartphone del capo cantiere. Oppure la ditta di manutenzione macchinari può rilevare l'attività dei tecnici manutentori che avvicineranno il loro smartphone ad un tag appiccicato come un'etichetta al macchinario.

Tutti i dati rilevati possono ovviamente essere trasmessi in tempo reale al sistema di gestione delle presenze in azienda, per un controllo immediato delle attività e delle commesse.

Come funziona tecnicamente la comunicazione NFC?

NFC è una specializzazione dell'identificazione a radiofrequenza (RFID), con la differenza che NFC è progettato per l'utilizzo da parte di dispositivi a stretta vicinanza l'uno con l'altro. Quando due dispositivi NFC (ad esempio uno smartphone ed un Tag) vengono accostati entro un raggio di pochi centimetri, si viene a creare una rete peer-to-peer tra i due che consente lo scambio di informazioni.

 

I dispositivi che utilizzano la tecnologia NFC possono essere attivi o passivi. Un dispositivo passivo, come ad esempio un tag NFC, contiene informazioni che gli altri dispositivi sono in grado di leggere, ma non è in grado di leggere da altri dispositivi NFC, nè tantomeno di scrivere. 

I dispositivi attivi sono in grado di leggere le informazioni e trasmetterle. Un dispositivo NFC attivo, come uno smartphone, può raccogliere informazioni dai tag NFC, ma anche scambiare informazioni con altri telefoni o dispositivi compatibili e può inoltre modificare le informazioni sul tag NFC, se autorizzato.

In un sistema di rilevazione presenze ad esempio, un tag incollato sulla porta di ingresso di un ufficio è un dispositivo passivo; i dipendenti possono leggere l'informazione con il loro smartphone NFC, ma il tag in sé non fa nulla se non trasmettere le informazioni.

Clicca qui per vedere un elenco di Smartphone Android con tecnologia NFC